PRIVATE EQUITY, ATTANASIO (HAT): UN CIRCOLO VIRTUOSO POSITIVO

03/07/2019

All'Investors Meeting di Hat sgr, svoltosi nella sede della Luiss Business School, a Villa Blanc a Roma, focus sul mondo del private equity. Il punto negli studi di askanews con Nino Attanasio, presidente di Hat sgr.  

Tanti gli spunti interessanti offerti dalla giornata, che ha visto la partecipazione di moltissimi stakeholder e protagonisti dell'economia italiana. 

"La platea è stata molto qualificata. Per la prima volta abbiamo aperto le porte oltre che agli investitori tradizionali anche ad una serie di istituzioni importanti oggi nel sistema paese, penso ai fondi pensione, alle casse di previdenza, abbiamo avuto importanti rappresentanti del mondo di Confindustria. Attorno ad un tavolo abbiamo voluto discutere delle problematiche, se ne esistono, e dei punti di forza del mondo del private equity. Una discussione a più voci, su un mondo che sta creando a nostro avviso un circolo virtuoso positivo per il nostro paese. I risparmiatori, coloro che detengono la ricchezza, ed è robusta, anche in piccola parte dirottano i loro investimenti verso il private equity, dove noi operiamo. Un'attività che consente poi di investire nelle migliori aziende, quelle con elevata tecnologia, innovazione, che investono in ricerca e sviluppo. Consentendo così loro di crescere, di andare all'estero, di creare occupazione. Insomma, di creare Pil. Questo porta ad un ritorno per gli investitori, con rendimenti di grande respiro, a due cifre. Ma c'è anche la parte interessante per il sistema paese. Penso che dalla giornata di oggi sia emerso un messaggio di fiducia".